Giovedì 24 Ottobre 2013, ore 21:00
Murazzi Student Zone Torino

Cosa intendete voi con il termine “rigenerazione urbana”?
Esiste un significato univoco e condiviso su questo concetto? Quali sono i temi e gli attori coinvolti? e con quale ruolo?
Noi crediamo che fare “rigenerazione urbana” significhi in primo luogo adottare visioni strategiche di trasformazione e sviluppo, non più basate sul nuovo ma sull’esistente, rigenerando aree urbane ed edifici secondo le nuove esigenze della collettività; vuol dire prendersi cura di una città, valorizzandone la storia, l’economia e la cultura locale, con la consapevolezza che queste risorse sono elementi indispensabili a mantenere in salute l’organismo urbano.
Ogni processo di rigenerazione implica anche, direttamente o indirettamente, la generazione di un valore economico, che ha il ruolo di sostenere i diversi interessi coinvolti sia nel processo di trasformazione che in quello di gestione della città.
I differenti approcci al tema, di cui proponiamo una breve rassegna sicuramente non esaustiva, testimoniano il crescente interesse che istituzioni, enti, associazioni, comitati di quartiere, privati, imprenditori e non, nutrono nei confronti dei processi di trasformazione urbana.
In certi casi tale interesse è mosso da una esigenza primaria, come quella dell’abitazione; alle volte è proiettato nella sfera della vita comunitaria e quindi legato alla qualità dello spazio pubblico; altre volte ancora si tratta di un interesse principalmente legato ad una logica di profitto economico.
Attraverso un confronto tra alcune delle esperienze rilevate sul territorio torinese tenteremo di capire quali strumenti sono stati elaborati per la gestione dei processi di rigenerazione urbana e con quali risultati.
Quali sono le strategie proposte da parte di enti e istituzioni? Quali realtà (associazioni, imprese, gruppi indipendenti) è possibile (o doveroso) coinvolgere nei processi di rigenerazione? In che modo i capitali si muovono all’interno di questi scenari?

What do you meen with the term “urban regeneration”?
Is there a clear meaning on this concept? Which are the involved themes and actors? and on what role?
We believe that doing “urban regeneration” means firstly adopting strategic visions of transformation and development, no longer based on the existing but again, regenerating urban areas and buildings according to the new community needs; means taking care of a city, emphasizing the history, the economy and the local culture, understanding that these resources are essential to maintain a urban organism healthy.
Each regeneration process also implies, directly or indirectly, the generation of an economic value, which has the role of supporting the different interests involved both in the transformation process and in the city management.
The different approaches to the subject, of which we offer a brief review certainly not exhaustive, testify the growing interest towards the processes of urban transformation that institutions, organizations, associations, neighborhood committees, private entrepreneurs and not, have.
In certain cases this interest is moved to a primary need, such as that of the dwelling; sometimes it is projected into the sphere of community life and then linked to the quality of public space; other times it is an interest mainly related to the logic of economic profit.
Through the comparison of some of the reported experiences in the Turin area, will try to figure out what tools have been developed for the management of urban regeneration processes and with what results.
What are the strategies proposed by organizations and institutions? What reality (associations, companies, groups) can be involved in the processes of regeneration? How capital move within these scenarios?

 

Moderatore

-Marco Trisciuoglio, DIST -Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio

Relatori

-Michela Barosio, DIST – Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio – Politecnico di Torino

-Armando Baietto studio baiettobattiatobianco

-Manuel Ramello, AIPAI – Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale

Partners

-Ilda Curti, Assessore Pari Opportunità, Tempi e Orari della Città, Rigenerazione Urbana, Politiche Giovanili

-Luca Cianfriglia, direttore comitato Urban Barriera di Milano

-Maurizio Cilli, Torino è la mia città?

-Stefano Olivari, Progetto Miraorti

-Associazione culturale Variante Bunker

-Marco Boglione , presidente Basic Village

Responsabile serata

-Leonardo Lovecchio

 

 torna alla pagina MSZ

by PLINTO